Le ville principali della Riviera del Brenta

[one_half]
Villa Foscarini Rossi

Nel centro di Strà si trova villa Foscarini Rossi è un complesso settecentesco , composto da tre elementi architettonici: villa padronale, oggi museo della calzatura d’autore, foresteria e scuderia.
Stra, via Doge Pisani 1 / 2 Tel 049/9801091
Da Aprile a Ottobre
lunedì 09.00 – 12.30
martedì, mercoledì, giovedì e venerdì 09.00 – 12.30; 14.30 – 18.00
Sabato 14.00 – 18.00
Domenica e festivi solo visite guidate 14.30 – 18.00
Pasquetta, 25 aprile , 1° maggio, 2 giugno: aperto
15 agosto e domeniche di Agosto: chiuso
Nei mesi di Gennaio, Febbraio, Marzo, Novembre e Dicembre: Da lunedì a venerdì: 9.00 – 13.00
Sabato, domenica e festivi: chiuso
Chiuso da Natale all’Epifania

Villa Nazionale Pisani

La più imponente delle ville del Brenta , villa Pisani, detta la nazional,e un vero palazzo ducale in terraferma voluto da Almorò e Alvise Pisani per glorificare l’ascesa della famiglia alla maggior carica politica veneziana, il dogado.
La costruzione ebbe inizio nel 1720 su progetto del Frigimelica, alla sua morte lo sostituì Francesco Maria Preti, a cui si deve il suo aspetto attuale in cui si coniugano armonia classica e fasto barocco.
L’immenso parco è caratterizzato da gruppi scultorei e numerose costruzioni tra cui l’esedra, la collinetta archeologia, la ghiacciaia, la limonaia,, ma è soprattutto il custode di uno dei gioielli dei giardini settecenteschi : il labirinto dei sempreverdi.
All’uscita dalla villa lo sguardo scivola su un lungo bacino acqueo per raccogliersi sulle scuderie che chiudono la prospettiva.
All’interno delle 114 stanze si conserva l’arredamento originario, è riccamente decorata con statue, stucchi e affreschi dei più grandi maestri dell’epoca, tra cui Gianbattista Tiepolo, che nel salone da ballo realizzò uno dei capolavori del settecento veneziano , la Gloria della famiglia Pisani.
Caduta Venezia nel 1797 venne venduta dalla famiglia Pisani nel 1807 a Napoleone che la abitò brevemente. Nel 1886 venne definitivamente ceduta allo stato.
Strà, Via Doge Pisani 7
Tel 049/502074
Da Aprile a Settembre 09.00 – 19.00
Da Ottobre a Marzo 09.00 – 16.00
Chiuso il lunedì, il 1° Maggio, Natale
Capodanno.
Il labirinto è aperto da Aprile a Settembre
09.00 – 13.30; 14.15 – 19.15,
salvo lavori di manutenzione o maltempo

Villa Badoer Fattoretto ed il “Museo del Villano”

Via Tito, 2 Dolo Tel 041/410113
La villa è aperta tutte le domeniche e i giorni
festivi di Aprile, Maggio, Giugno, Settembre ed
Ottobre con visite alle ore 15.00, 16.30 e 18.00
Tel. 347 8243292

[/one_half]

[one_half_last]
Villa Widmann

In Riviera si costruirono case austere, fantasiose, maestose, alcune lezione. E’ il caso di villa Widmann , costruita dagli Sceriman, nobili veneziani di origine persiana, agli inizi del 1700, ed ammodernata dai Widmann secondo il gusto barocco francese. La villa, completata da una barchessa e da una chiesa, ha anche un’ala laterale in cui trovano posto la stalla per i cavalli e la rimessa per le carrozze. Splendido il giardino all’italiana.
Via Nazionale 420, Mira Tel 041/424973
Marzo, Aprile e Ottobre 10.00 – 17.00
Da Maggio a Settembre: 10.00 – 18.00
Chiuso i lunedì non festivi.
Da Novembre a Febbraio: aperto solo nei week-end e giorni festivi: 10.00 – 17.00

Barchessa Valmarana

I Valmarana costruirono nel seicento un edificio con due grandi barchesse . Il complesso stupiva i viaggiatori per glia ampi giardini che scendevano sull’acqua, l’esteso parco retrostante e le notevoli dimensioni delle parti laterali, una con la funzione di annesso agricolo e la seconda con l’uso di foresteria
Oggi è stata recuperata la barchessa di destra, la foresteria, che dà una idea della maestosità dell’edificio , e conserva ancora oggi l’arredamento originario, all’interno piacevoli affreschi settecenteschi, con scene allegoriche di dame e contadini festanti, attribuite alla scuola del Tiepolo.
Via Valmarana n° 11, Mira Tel 041/4266387
Oppure cellulare 349/3977690
Aperta da Marzo ad Ottobre: 10.00 – 18.00
Chiuso il lunedì
Il resto dell’anno visitabile su appuntamento.

Villa Foscari detta La Malcontenta

Malcontenta è un centro esiguo che sembra ritrarsi di fronte all’omonima villa costruita all’incirca nel 1560 dal Palladio per la famiglia Foscari. La leggenda narra di un fanciulla costretta forzatamente a vivere in questa zona da cui il nome “mal contenta”, ma non ci sono prove a sostegno di questa tesi. Più verosimilmente il nome deriva da “male contempta”, ossia acque malamente contenute.
In prossimità dell’acqua e quindi esposta al pericolo di inondazioni la villa presenta un piano nobile rialzato con loggia a sei colonne ioniche, alla classicità della facciata verso il fiume si oppone invece la funzionalità di quella rivolta alla campagna, dominata da una finestra termale che dà luce al salone centrale
Via dei turisti, 9 Malcontenta di Mira
Tel 041/5470012
Da Maggio a Ottobre è aperta il martedì e il sabato 09.00 – 12.00
Altri giorni solo gruppi su prenotazione (escluso il lunedì)
Chiuso da Novembre ad Aprile
[/one_half_last]